Quale legno usare per arredare la propria casa in modo ecofriendly

Il legno è il materiale naturale per eccellenza. Nell’arredamento è molto usato per le sue proprietà e caratteristiche tecniche, ma anche perché è sinonimo di solidità, tradizione, calore, robustezza, durabilità nel tempo.

L’essenza è la parola usata per descrivere le varietà di legno, ce ne sono di diverse tipologie e famiglie, dipende dalla pianta da cui viene ricavata ed è riconoscibile per odore, venatura, colore, peso specifico, elasticità, durezza o morbidezza.
In base al tipo di arredo che si vuole realizzare viene privilegiato un legno rispetto ad un altro, questo ci permetterà di ottenere risultati in linea con lo stile, la tendenza moda e l’utilizzo che abbiamo progettato.

Le caratteristiche del legno lo rendono un materiale perfetto per i principi di ecosostenibilità in quanto è:
• Naturale
• Riciclabile
• Di facile lavorazione
• Ha buone caratteristiche termoisolanti

Un occhio di riguardo deve essere speso verso la documentazione che certifichi che il legno derivi da deforestazione controllata e che quindi attesti il suo percorso ecofriendly attraverso la pratica ecologica, tramite la marcatura FSC (Forest Stewardship Council) che garantisce la provenienza del legno.
Forest Stewardship Council (FSC) significa Consiglio per la Gestione Forestale Sostenibile ed è un’organizzazione internazionale indipendente fondata da un gruppo di associazioni ambientaliste, rappresentanze di popoli indigeni, organizzazioni per la cooperazione allo sviluppo, produttori forestali, lavoratori, industrie del legno, scienziati e tecnici forestali per creare un’alternativa alla distruzione delle foreste: per questo operano per la loro salvaguardia e ripristino del legno tolto, tramite la certificazione.

Ottenere un arredo armonico, bello e funzionale che parte dalla selezione del legno più giusto.

Il falegname è un lavoro complesso, in quanto le mani e la testa devono lavorare in sinergia ed essere sempre concentrate e presenti. Il legno non perdona, se taglio un elemento in modo sbagliato, se in laccatura uso un colore differente da quello ordinato, non posso rimediare, devo ricominciare il lavoro.
Anche il taglio stesso del legno deve seguire la sua naturale composizione, non deve andare contro vena perché si romperebbe o sfalderebbe. Il rispetto del materiale fa parte dei principi di ecosostenibilità dove lo spreco viene bandito e il recupero dello scarto diviene valore aggiunto per fabbricare e costruire altro.
La selezione accurata del legno non vuol dire creare scarto e sprecare, ma anzi grande attenzione e conoscenza del materiale, per dare valore al proprio lavoro con una visione a tutto tondo dell’obiettivo finale.

Riconoscere le tipologie di legno

Lavorazione del legno

Sapere artigiano

Il sapere artigiano si costruisce giorno per giorno immergendosi completamente nel realizzo di arredi, spesso diversi tra loro e mai uguali uno all’altro. L’esperienza nasce dalla conoscenza dei materiali, riconoscendo proprietà e virtù di legni con o senza venature, più o meno compatti oppure elastici. A volte è dagli errori e dalle sperimentazioni, che si operano in laboratorio, che si ottengono informazioni utili sulla lavorazione dei materiali, riconoscendo limiti ed opportunità di un’essenza.
Per preparare il legno alla vendita occorre sezionare il tronco in assi e tavole che vengono poi lasciate essiccare per poter far evaporare l’acqua di cui è composto normalmente il legno e con il tempo, le giuste temperature e dei macchinari di essicatura del legname, otteniamo il materiale pronto per essere lavorato.
Tagliando il legno in assito otteniamo poi degli effetti diversi a seconda della varietà, potremmo avere quindi una venatura fiammata, rigatino o semifiammata: tutto dipende dal legno, da quanta venatura ha al suo interno, dalla tipologia di pianta.

Produzione arredi in legno

I nostri arredi sono realizzati in legno di rovere, un’essenza dalla caratteristica venatura che troviamo in commercio sia fiammata che rigatino. Noi privilegiamo la venatura rigatino e i vari pezzi che formano l’arredo vengono accostati tra loro in fase di lavorazione, per ottenere visivamente un insieme armonico, dove non spiccherà un’anta o un fianco per il colore o la venatura perché differente dal resto.
Questa particolare attenzione fa si che venga poi utilizzata poca verniciatura in lucidatura, perché il grande lavoro di amalgamare l’insieme è realizzato in falegnameria e la verniciatura all’acqua o ad olio totalmente atossica serve solo ad esaltare la bellezza e ne preserva e protegge le caratteristiche del legno.

Produzione mobili legno rovere

Articoli correlati

Eco-friendly furniture

Arredamento di un bar ecosostenibile: cosa serve e come realizzarlo

Scopri
arredo soggiorno stile ecologico naturale

Come arredare il soggiorno con poltrone e divani ergonomici, colorati e di qualità.

Scopri
arredare zona giorno stile naturale

Come arredare casa in modo ecosostenibile: la zona giorno

Scopri

Partecipa
#sorellemartini

Ci piace raccontare il nostro modo di essere, vivere, pensare e quello che ci fa stare bene. Mostrare con passione la nostra storia, per farti partecipe e condividere con te un percorso di ricerca.

©Copyright 2017 Le Sorelle Martini S.r.l.
Via del Carroccio 4 - 37051 Bovolone (VR) - Tel.: 045.2595805 - E-Mail: info@lesorellemartini.it

Numero R.E.A. VR-416537 - Capitale sociale 50.000,00€ i.v. - P.IVA 04394830238

Creative Director by Elisa Martini - Web Design by Kinetix - Web development, Copywriting e Digital Marketing by Bizen