Il colore blu nell’arredamento: dove e come usarlo.

Il colore blu emana sensazioni di calma e raccoglimento perché la sua visione rallenta i battiti cardiaci regalandoci un senso di generale rilassamento. La stanza da letto e il bagno sono i luoghi ideali in cui inserirlo da vero protagonista.

Il blu è il colore che rappresenta simbolicamente il cielo e il mare, spazi infiniti e silenziosi che inducono al raccoglimento interiore. Queste caratteristiche sostengono la spiritualità che ritrova nella forma geometrica del cerchio, dove ogni punto della circonferenza è equidistante dal centro, la perfetta corrispondenza di armonia con il colore blu. Questo colore rappresenta l’energia “fredda”, utile a stimolare la concentrazione e la creatività. Il colore blu viene scelto per infondere fiducia, perché rassicura e calma gli stati d’ansia. Per questo motivo spesso viene usato come colore dai brand che vogliono sottolineare la loro affidabilità e sicurezza. Pensiamo a marchi assicurativi, istituti bancari, case automobilistiche, social. Gli anni Duemila sono imperniati di colore blu, sembra infatti essere diventato il nuovo nero. Michel Pastoureau, storico e saggista francese, definisce il blu un colore “gattamorta”, perché lo indossiamo come passe-partout per sentirci tranquilli senza apparire. Pensiamo ai blue jeans così presenti nell’abbigliamento giornaliero e usati oramai anche per serate eleganti.

palette colore le sorelle martini

Inserire il blu nella propria casa significa portare calma e rilassatezza in spazi che devono rappresentare questi aspetti. La zona notte e la stanza da bagno sono gli ambienti più adatti per essere arredati con diverse tonalità di blu. Il beneficio di questo colore viene potenziato se le stanze sono collocate a nord oppure nord-ovest. Il blu infatti è il colore che rappresenta l’elemento acqua secondo la disciplina orientale del Feng shui.

Progetto camera da letto in rovere laccato bianco e muro dipinto in blu ceruleo.
Progetto camera da letto in tonalità blu pavone, blu notte e grigio

In particolare l’elemento acqua all’interno delle nostre case è molto importante perché richiama la simbologia del moto continuo, del dinamismo e del cambiamento. L’acqua non deve essere stagnante, ma sempre in movimento per sprigionare la sua caratteristica energetica. Pensiamo alla doccia nella stanza da bagno oppure all’acqua che scorre nel lavabo, in un ambiente con piastrelle blu o accessori blu aumenta il suo effetto. I materiali che meglio identificano l’elemento acqua sono il vetro, per la sua caratteristica di trasparenza, il cristallo o la plastica. Un bel lampadario chandelier con gocce di vetro blu potrebbe essere un’ottima soluzione per la camera da letto capace di unire l’elemento acqua con il colore blu. Se poi abbiniamo anche una testata letto con doghe di legno riciclato finito solo a olio naturale tinto di blu, porteremo attenzione anche al benessere percettivo, fisico ed ecologico. L’uso di vernici atossiche permette di limitare l’inquinamento indoor nelle nostre case e potenziare l’effetto del rilassamento notturno, tanto importante per sprigionare le giuste forze la mattina seguente.

testata letto in legno blu le sorelle martini
Testata letto con doghe in legno riciclato finite a olio naturale tinto blu. Comodini in lamiera piegata verniciati in due tonalità di blu.
Dettagli del letto con doghe in legno finite ad olio naturale e comodino in lamiera verniciata blu.
Il blu è un colore che si presta bene per essere utilizzato anche nella decorazione delle pareti di casa. Si può spaziare da un tono intenso e scuro come il blu di Prussia, oppure più vivace e brillante come il blu oltremare. La pittura geometrica murale è un nostro must e abbiamo giocato con tre tonalità di blu abbinate al rosa per creare una scenografia importante e d’effetto su cui far risaltare i nostri arredi. Gli oggetti posizionati davanti alla parete prendono vita e sopratutto si caricano di tridimensionalità grazie allo sfondo scuro, mettendo in risalto i materiali e le finiture di cui sono composti.

Credenza in rovere laccata corda e top lucidato su sfondo geometrico blue e rosa. Specchiera in metallo traforato e lampada da tavolo.
Molto raffinato ed elegante è il blu ceruleo che può essere mescolato con altri colori sempre di base freddi come il grigio e il bianco oppure a contrasto caldi, come il giallo o il rosso amaranto per ottenendo effetti e pattern decorativi unici. Le carte da parati offrono grandi possibilità decorative, potendo inserire righe, fiori o geometrie. Alcuni esempi li possiamo trovare con le carte dell’azienda SkinWall con cui collaboriamo, che creano vere e proprie scenografie d’interni.
Carta da parati SkinWall che rievoca il dipinto di Piero della Francesca in tonalità blu
Carta da parati Blue-Valentine di SkinWall in tonalità blu
Il colore blu viene scelto anche per la finitura di mobili o inserito tramite il tessile per cuscini, tendaggi o rivestimenti di poltrone e divani. Abbiamo proposto la poltrona Sixty dagli inconfondibili tratti nordici, avvolgente come una corolla di fiore aperto, rivestita in tessuto di cotone dalla gradazione colore denim. Il basamento in legno naturale permette la rotazione della poltrona su un perno centrale.
Poltrona Sixty con basamento in legno finito naturale e coperta di lana ecologica blu e azzurro ceruleo.
Il colore azzurro, la versione più chiara del blu, permette di regalare freschezza e un tocco d’estate. La nostra consolle laccata azzurro cielo diventa così un tocco ironico e gioioso da posizionare in entrata oppure nei corridoi di passaggio tra le stanze da notte bisognosi di un appoggio e di un punto luce. I pomelli in vetro decorato e il gioco di tono tra cassetti e struttura portano personalità e differenziazione a un mobile dai tratti classici. Una lampada in ceramica a forma di gufo dai grandi occhi conclude l’effetto wow e inatteso di un mobile tradizionale.
Consolle laccata azzurro cielo e cassetti in blu pavone. Lampada gufo in ceramica bianca
Calma e armonia sono le caratteristiche percettive del blu che ben si abbinano anche al mondo del lavoro. Colore adatto per essere inserito in tutti quegli ambienti che hanno bisogno di riflessione, concentrazione e creatività. Noi l’abbiamo scelto e consigliato al CEO di un’azienda cosmetica che voleva un ufficio personalizzato. Lo spazio è stato pensato per accogliere un arredamento rigoroso e lineare realizzato in legno di rovere con dettagli laccati in due sfumature di blu. Ne è uscito un ambiente piacevole e che rispecchiava il carattere del titolare, nato sotto il segno zodiacale dei pesci, dominato dall’elemento acqua. Frontalmente alla porta d’ingresso è stata posizionata la zona accoglienza dei clienti. La presenza di due poltrone dallo schienale basso e un tavolino rotondo permettono di iniziare le prime trattative in maniera informale davanti a una tazza di tisana calda, contenuta nella credenza e pensile a fianco. Il resto dell’ufficio è invece contenimento e scrivania per poter svolgere il lavoro quotidiano. Il blu viene in questo caso stemperato e armonizzato dal colore caldo del legno e dal grafismo a muro con tulipani colore rosso vinaccia.
Credenza modello ST25 e pensile con vetro sabbiato in rovere e laccato colore blu.
Poltrona Rose rivestita in tessuto blu e tavolino rotondo laccato grigio scuro
Ufficio direzionale in rovere e laccato blu con grafismo a muro di tulipani

Consigliamo di abbinare Il blu con il bianco, il beige e il grigio in varie tonalità, per esaltare e valorizzare il suo naturale tono freddo rendendolo elegante e senza tempo. Altra possibilità è abbinarlo con tonalità violacee e rosa, che nascono dalla combinazione in percentuale diversa di blu e rosso, per un dialogo continuo e una percezione armonica del tutto. Il blu poi è un perfetto sfondo scuro, alternativo al nero, per valorizzare l’argento e l’oro, rendendoli luminosi e preziosi.

Articoli correlati

Anta liscia o anta a telaio qual’è la soluzione più giusta.

Scopri

Le Sorelle Martini intervistate da Radio Verona nel programma radiofonico #Livesocial.

Scopri
arredare zona giorno stile naturale

Come arredare casa in modo ecosostenibile: la zona giorno

Scopri

Partecipa
#sorellemartini

Ci piace raccontare il nostro modo di essere, vivere, pensare e quello che ci fa stare bene. Mostrare con passione la nostra storia, per farti partecipe e condividere con te un percorso di ricerca.

©Copyright 2017 Le Sorelle Martini S.r.l.
Via del Carroccio 4 - 37051 Bovolone (VR) - Tel.: 045.2595805 - E-Mail: info@lesorellemartini.it

Numero R.E.A. VR-416537 - Capitale sociale 50.000,00€ i.v. - P.IVA 04394830238

Creative Director by Elisa Martini - Web Design by Kinetix - Web development, Copywriting e Digital Marketing by Bizen