Cosa serve nella camera da letto di una teenager.

Arredare la stanza da letto di una ragazza è spesso una sfida. Devi saper cogliere le sfumature di una trasformazione raccontando una personale storia. Emergono degli elementi comuni che valgono per tutti, ovvero l’esigenza di un rinnovamento della stanza determinato dalla crescita evolutiva.

Il passaggio da bambino a fanciullo e poi adolescente sono tappe importanti nella crescita e sviluppano desideri differenti.
Dal gioco si passa all’espressione dell’io che vuole imporsi ed emergere come adulto. La stanza da letto diventa il luogo per eccellenza del raccoglimento nei propri pensieri, della trasformazione, del passatempo, un vero e proprio rifugio. La propria stanza non è solo il luogo per dormire, ma lo spazio in cui riconoscersi ed essere indipendenti.
Fondamentale quindi comprendere le peculiarità della ragazza ascoltando i suoi desideri e soprattutto i suoi sogni, per poi tramutare in arredamento la sua visione del mondo.
In questa fase gli adolescenti hanno bisogno di imporre le proprie idee, di uscire “fuori dal guscio” per raccontare e mostrare un pò di sé. Bene quindi porsi delle domande su effettive esigenze e funzioni a cui dare risposta prima di progettare l’arredamento.

Il nostro case history: Altea.

Altea è una giovane ragazza di sedici anni, frequenta il Liceo classico, ha un fratello più grande, ama la danza Hip Hop ed è appassionata di Krav Maga, un sistema di combattimento ravvicinato e autodifesa di origine ebraica.
Ama i colori sorbetto dell’estate, mai troppo accesi, come il turchese, il verde acquamarina, il rosa cipria, il giallo limone e i colori freddi in genere.

laccature legno in più colori le sorelle martini
tonalità colore rosa e grigio

I bisogni da soddisfare:

  • trasformare la sua stanza con nuove caratteristiche che rappresentino l’evoluzione da bambina a ragazza.
  • prendersi cura di sé in un luogo appartato e solo suo.
  • niente scrivania nella stanza da letto
  • poche cose e minimal per tenere in ordine velocemente la stanza e godersi lo spazio vuoto per ospitare le amiche.
  • piano appoggio per televisione e videogiochi.

Il nostro progetto d’arredo personalizzato si basa su quattro concetti chiave: accogliere, contenere, essere contemporaneo ma con tocchi vintage, regalare benessere. Abbiamo tramutato questi aspetti in arredamento.

ACCOGLIERE:
Poche cose ma chiare e funzionali. Il letto che consigliamo è a una piazza e nella parte bassa il cassettone contiene un secondo letto. Questa scelta permette di invitare la migliore amica a passare la notte nella stessa stanza per raccontarsi e condividere momenti speciali così importanti in quest’età. Il secondo letto è quindi presente senza ingombrare lo spazio quando non necessario.

comò le sorelle martini
CONTENERE:
L’armadio è un oggetto nevralgico della stanza da letto e l’universo femminile lo desidera molto ampio. Ma cosa deve contenere? Nello specifico caso tutti quegli accessori che servono per andare a scuola, praticare sport e svolgere attività ludiche. Pensiamo alle diverse tipologie di spolverini, giacche, giubbotti, vestiario sportivo con relativi zaini e borse che gli adolescenti usano. Poi borsette, cappelli, cinture… che devono trovare posto su ripiani o appesi a speciali contenitori divisi a scomparti.
Il comò è un complemento di grande valore. A volte scompare nei nuovi arredamenti, ma invece è un mobile che permette di contenere molto in poco spazio. Il nostro comò ha tre grandi cassettoni per riporre tante maglie, tute, maglioni e t-shirt: tipico abbigliamento per un’adolescente. Il top del comò diventa poi l’appoggio ideale per televisione, stereo, giochi elettronici e tutto ciò che serve allo svago.
Il legno di rovere si riconosce per la tipica venatura che traspare dalla laccatura colore bianco latte e negli interni lucidati legno. Un tocco di vintage in una stanza contemporanea ed essenziale regala personalità.
Comò le sorelle martini laccato bianco latte
Comò 3 cassettoni in rovere laccato bianco latte su sfondo parete rosa antico
Comò aperto le sorelle martini
Dettagli del comò aperto
ESSERE CONTEMPORANEO MA CON TOCCHI VINTAGE:
La scrivania non è un’esigenza prioritaria per questa ragazza. Spesso si usa la cucina o la sala da pranzo dove sono presenti tavoli più spaziosi e meno distrazioni per fare i compiti. E questa soluzione è stata adottata da Altea che preferisce non fare i compiti in camera perché non si concentra se rimane nel suo luogo di comfort zone. Tutto dipende molto dalla cultura famigliare e dal suo assetto, oltre che dalla grandezza dell’abitazione.
Se non c’è la scrivania nella stanza, ecco occupare lo spazio un altro mobile molto richiesto e di grande effetto: la toeletta per truccarsi e prendersi cura del proprio viso. Un angolo di stanza si trasforma e la zona trucco fa sentire subito la ragazza una diva soprattutto se abbinata a una specchiera con lampadine da camerino.
Funzionalità e voglia di sognare convivono insieme per raccontare la storia di una giovane donna che cresce.
La toeletta ha uno spazio contenuto, profonda solo 45 cm. con lungo piano d’appoggio e due cassetti utili per contenere oggetti, creme, strumenti per il make-up o la manicure.
La finitura di questi mobili è a ciclo all’acqua atossica ed esalta il materiale di cui è realizzato ovvero il legno di rovere. La lavorazione con patina penetra nella venatura e crea un legame visivo con la laccatura bianca per riprendere uno stile Bon Ton francese.
Le forme morbide e curvilinee delle gambe tornite, dei cassetti sagomati e delle lampadine rotonde rendono elegante l’atmosfera della stanza marcatamente contemporanea ed essenziale.
toeletta le sorelle martini
Toeletta per trucco in rovere lucidato e laccato
dettagli zona trucco le sorelle martini
Particolare zona trucco con lampadine accese attorno alla specchiera
REGALARE BENESSERE:
I colori che abbiamo scelto sono chiari e freddi. Un tocco di femminilità viene evocato dalla presenza del rosa grazie a una fascia piuttosto larga che parte dal muro verticale e continua sul soffitto incorniciando il comò. La tonalità rosa antico racconta di gentilezza e grazia ed emerge dal decoro della parete, dalle tende in morbido lino e nella biancheria da notte. Per creare volume e un gioco cromatico di chiaro e scuro abbiamo scelto due tonalità di grigio per dipingere le pareti della stanza e il soffitto. La palette colore sarà quindi composta dal bianco degli arredi, dal rosa del tessile e del decoro murale e dal grigio inseriti in più sfumature e tonalità grazie alla pittura murale, i cuscini e la specchiera. La presenza della tinta legno calda e piena che colora il pavimento, la finestra e la porta regalano equilibrio alla stanza. Il bilanciamento dei colori caldi con quelli freddi sostengono l’elemento percettivo e determinano la creazione di un’atmosfera accogliente.
cuscini in cotone multirighe e scozzese in tesuto colore grigio souris
Cuscini in cotone multirighe e scozzese in tessuto colore grigio souris

Articoli correlati

Ideale digitale

Ideale Digitale: il nostro nuovo progetto digitale

Scopri

Come usare il colore rosso in cucina.

Scopri
cucina a isola stile naturale

La Blogger Maria Laura Berlinguer racconta gli arredi de Le Sorelle Martini

Scopri

Partecipa
#sorellemartini

Ci piace raccontare il nostro modo di essere, vivere, pensare e quello che ci fa stare bene. Mostrare con passione la nostra storia, per farti partecipe e condividere con te un percorso di ricerca.

©Copyright 2017 Le Sorelle Martini S.r.l.
Via del Carroccio 4 - 37051 Bovolone (VR) - Tel.: 045.2595805 - E-Mail: info@lesorellemartini.it

Numero R.E.A. VR-416537 - Capitale sociale 50.000,00€ i.v. - P.IVA 04394830238

Creative Director by Elisa Martini - Web Design by Kinetix - Web development, Copywriting e Digital Marketing by Bizen